• Ingredienti per 20 biscotti
  • 170 gr di farina 00
  • 80 gr di burro
  • 80 gr di zucchero bianco
  • 75 gr di miele,
  • 1 cucchiaino di bicarbonato,
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero,
  • 1 uovo fresco
  • 1 pizzico di sale
  • 1 puntina di noce moscata
  • qualche chiodo di garofano tritato

Da quando la favola di Shrek è sbarcata in Italia, anche nel nostro Paese è diventato molto conosciuto uno dei simpatici personaggi della saga: “Zenzy”, il biscottino animato di pan di zenzero. Questo biscotto, più comunemente chiamato “Gingerbread Man”, o meglio “Omino pan di zenzero”, è famoso per essere uno dei dolci natalizi per eccellenza. Le sue origini non sono ancora molto note, causa l’infinità di leggende inventate su di lui per le sue sembianze umane.Quello che è noto, invece, è il suo gusto particolare, dolcemente speziato, che rimanda alla dolce atmosfera del Natale.

Secondo l’ipotesi più accreditata sull’origine del Gingerbread Man, la pasta di zenzero fu inventata dai monaci armeni nel 900 d. C.e fu esportata solo successivamente in Europa. Anche più tardi, nel 1500, la pasta di zenzero e i dolci ricavati da questa continuavano ad essere venduti dai monaci nelle farmacie. Solo nel 1700, il vero e proprio “Omino” divenne simbolo di una città inglese, e questa divenne la capitale della produzione della pasta speziata allo zenzero e cannella.

Una delle leggende più famose sul biscotto lo vede nascere, invece, per mano di due vecchietti che non avevano potuto avere figli, e che quindi crearono un bambino col pan di zenzero. Probabilmente è proprio a causa di questa leggenda che si è formato il legame tra il biscotto e il tema della creazione, quindi alla tradizione natalizia. Anche per i tedeschi questo biscotto è collegato alla vita, il nome di questo biscotto in Germania è “Lebkuchen”, letteralmente “Pane di vita”.

E’ un semplice biscottino, ma in lui è rinchiusa una tradizione lunga centinaia di anni, il legame tra il Sacro e il profano, un’altissima dose di leggende e soprattutto il gusto del Natale.

Preparazione dei biscotti omini di pan di zenzero

  1. Per far scendere l’atmosfera natalizia in ogni casa non resta che accendere il forno e mescolare (per sfornare una ventina di biscotti): 170 gr di farina 00, 80 gr di burro, 80 gr di zucchero bianco, 75 gr di miele, un cucchiaino di bicarbonato, uno di cannella in polvere e uno di zenzero, un uovo fresco, un pizzico di sale, una puntina di noce moscata e qualche chiodo di garofano tritato. Con questi ingredienti si dovrà ottenere, impastando per bene, un panetto di pasta morbida che dovrà riposare in frigo per due ore.
  2. Finito il tempo di riposo, non resta che stendere il panetto con un mattarello e ricavare una sfoglia di mezzo centimetro di spessore. A questo punto, mescolando energicamente 100 gr di zucchero a velo, un albume d’uovo, acqua bollente a sufficienza e coloranti alimentari diversi, si creerà la glassa da utilizzare dopo.
  3. Dalla sfoglia ottenuta in precedenza si ricavano gli “omini” con le formine, o altre forme a piacere, si infornano e si lasciano dorare per 10 minuti a 180°. Una volta cotti i vostri biscottini non vi resta che sbizzarrirvi a creare occhi, bocche, facce strane con la glassa, e servire.