• Ingredienti per 2 persone
  • 100 gr di nocciole
  • 70 gr di mandorle
  • 2 albumi
  • 140 gr di zucchero a velo
  • vanillina

I Brutti e Buoni sono dei biscotti tipici della tradizione Varesotta. Proprio come dice il nome, l’aspetto di questi dolcetti non è decisamente dei migliori ma il sapore è sempre unico e inimitabile. Provare per credere!

Preparazione

  1. Fate tostare le mandorle e le nocciole, ponendole su una teglia e infornandole a 120° per pochi minuti. Lasciate raffreddare e spellatele. Quando saranno completamente spellate riponetele in un frullatore e tritatele in maniera grossolana.
    Brutti e Buoni
  2. In una ciotola a pareti alte montate a neve fermissima i due albumi e allo stesso tempo versate un pò alla volta lo zucchero a velo e la vanillina, fino a quando le polveri non si saranno incorporate perfettamente all’albume. Si otterrà così una crema spumosa e molto densa:
    Brutti e Buoni
  3. Aggiungete il mix di nocciole e mandorle e mischiate dal basso verso l’alto.
  4. Lasciate riposare il composto per qualche minuto, poi versatelo in un pentolino e mettetelo sul fuoco per circa 15 minuti mescolando continuamente. Questo si fa per evitare la lunga cottura in forno tipica delle meringhe (che altrimenti sarebbe di almeno 5 ore a 70 ° circa). Quando l’impasto comincerà a staccarsi dalle pareti del pentolino spegnete il fuoco.
  5. Foderate una teglia con della carta forno e con l’aiuto di due cucchiaini formate delle palline di composto, che poi diventeranno i nostri biscottini. Fate attenzione a distanziare bene una pallina dall’altra perchè poi in forno tenderanno a gonfiarsi un pochino.
  6. Cuocete in forno preriscaldato a 140° per circa 30 minuti: il biscotto deve risultare di color nocciola chiaro. Estraete la teglia e lasciare raffreddare, dopo di che staccate i biscotti delicatamente.